Press "Enter" to skip to content

MeriTonale. Musiche a Sud #8 Negramaro – Mentre tutto scorre (2005)

2 ' di lettura

La Puglia è sempre stata molto rappresentata da artisti musicali a livello nazionale. Basti pensare al genio transregionale di Domenico Modugno, a nomi del mondo del pop come Raf, passando per Caparezza e sconfinando nello swing e nel jazz con Renzo Arbore e Nicola Arigliano. Quel che è sempre mancato nella regione più lunga d’Italia è di sicuro una cultura rock. I suoni delle chitarre distorte raramente sono riusciti ad oltrepassare lo svincolo di Candela dell’A16, fino al 2005.

Negramaro

In quell’anno, una giovane band salentina, che prende il nome da uno dei prodotti di spicco della loro terra, il vino Negramaro, sbarca sul palco della sezione Giovani del Festival di Sanremo con una canzone decisamente inusuale per la kermesse. Un incedere sincopato che esplode in un ritornello vitale, energico e distorto segna lo svolgimento della trama di Mentre tutto scorre, canzone dall’impatto immediato. Nella sera della prima esibizione si verifica però un errore con il televoto, i voti non vengono conteggiati e si opta per una seconda esibizione nella stessa serata. Vuoi per evitare le accuse di favoritismi, vuoi per effettiva incapacità di apprezzamento da parte del pubblico, il brano e la band vengono eliminati al primo giro, pur vincendo alla fine il Premio della Critica Radio e Tv confermando ancora una volta la teoria per cui fare brutta figura a Sanremo in realtà sia il miglior auspicio per una carriera luminosa.

Il disco che segue all’apparizione al Festival, infatti, è a tutt’oggi la vetta creativa della band, in grado di tenersi in bilico tra la tradizione melodica italiana e i suoni acidi d’oltreoceano. Lo testimoniano brani pieni di energia come Musa (stanca di essere), Sui tuoi nei o la successiva I miei robot, con l’irresistibile coretto di bambini in apertura. In questa fascia rientra anche la cover de L’immensità, storico brano di Don Backy, che acquista una nuova veste moderna nell’arrangiamento dei Negramaro. Così come vitale, anche se drammaticamente simile a Somebody told me dei The Killers è un altro brano contenuto nel disco: Nuvole e lenzuola. Ciononostante, il brano è di sicuro uno dei classici della band.

Come già accennato, accanto ai brani up-tempo, troviamo dolcissime ballad che mettono ben in risalto sia la voce di Giuliano Sangiorgi, sia la sua qualità di scrittura. E se Estate fu la colonna sonora dei mesi caldi del 2005, nonostante il suo non essere proprio un brano che parla di playa o di vida, incontriamo lungo l’album altri due pezzi grossi così. Il primo è un altro fortunato singolo, Solo3min, che in realtà ne dura quasi quattro ma vabbè non puntualizziamo. Il suo pregio è quello di mostrare per la prima volta al grande pubblico la capacità vocale di Giuliano di salire e scendere di tonalità con una semplicità e naturalezza che molta gente che studia da anni non riesce ad avere. Un altro brano molto intenso è Ogni mio istante.

La ballad delle ballad del disco, strategicamente posta all’inizio dell’ideale Lato B, quando cioè l’attenzione inizia a calare. Il brano vede la collaborazione di Corrado Rustici, storico produttore e arrangiatore, che ha lavorato con pressoché ogni nome importante della musica italiana. La mano si sente soprattutto nella chiusura di archi, in grado di regalare emozionalità ad un brano di per sé già toccante. Altro “amico” che interviene nel disco è Paolo Fresu. Il trombettista sassarese chiude, con la classe che lo contraddistingue, il brano Solo per te, che a sua volta chiude l’album, in un altro brano dalla forza romantica evidente.

Mentre tutto scorre uscì dalla classifica FIMI soltanto 90 settimane dopo, dopo aver venduto quasi 300mila copie, numeri giganti per una band che fino all’anno prima suonava nelle sagre ma che testimoniano la qualità del disco e la forza carismatica di una band che ha saputo imporsi nel panorama nazionale come uno dei prodotti migliori del nuovo secolo.

Mario Mucedola

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Mission News Theme by Compete Themes.